Morire di uranio impoverito

Si intitola "Miles gloriosus: ovvero morire di uranio impoverito" lo spettacolo teatrale che il Teatro Kopò porta in scena a Roma. E c'è veramente chi è morto e continua a morire per l'uranio impoverito.

Morire di uranio impoverito

"Un testo ottimo e interessante, ben scritto, e che sorprende per l'intima coerenza interna. La prova matura d’un drammaturgo: Taurino ha reso comprensibile, godibile e ironico ciò che fa comodo che resti complicato. Uno spettacolo importante, da vedere!”. Con queste parole Franca Rame, nella prefazione del libro da cui è tratto lo spettacolo, presentava Miles Gloriosus: ovvero morire di uranio impoverito, il testo di Antonello Taurino che dal 28 al 30 novembre è in scena al Teatro Kopó di Roma.

Una storia di misteri, di morti e di colpe, di malati, tribunali e assurdità. Ma proprio per questo, chi meglio di due cialtroni può raccontarla? In scena, infatti, due attori: Antonello Taurino, che ne firma il testo, la regia e la drammaturgia, e Orazio Attanasio, autore delle musiche. Sul palco l'ironia più feroce e il dramma della cronaca vera: elementi inscindibilmente intrecciati in un testo graffiante che, di storie, ne racconta due. Una pagina di storia recente e sepolta, fatta di verità scomode e responsabilità mai riconosciute. Alla base, una ricerca approfondita fatta di interviste, studio di testi, sentenze ma anche minacce, ricevute dagli autori dello spettacolo, intimoriti allo scopo di non svelare una vicenda accuratamente coperta. È così che nasce uno spettacolo imperdibile, che racconta con toni leggeri una tragedia dei nostri tempi, usando la comicità per ridare vita al teatro civile e impegnato.

Due storie parallele s’intrecciano: quella dei soldati vittime dell'uranio impoverito di ritorno dalle “missioni di pace” negli anni 90’, lontane dal clamore retorico del patriottismo nostrano, e quella farsesca ed esilarante di due teatranti sciamannati, Mimmo e Pasquale che, in un clima quasi clownesco, cercano idee per il loro nuovo spettacolo di “teatro impegnato, civile!”.

Per saperne di più sull'uranio impoverito CLICCA QUI

La scheda

MILES GLORIOSUS: ovvero morire di uranio impoverito

testo, drammaturgia, regia Antonello Taurino

con Antonello Taurino e Orazio Attanasio

musiche di scena Orazio Attanasio

costumi Michela Battista

produzione Fondo Verri


TEATRO KOPÓ

via Vestricio Spurinna 47/49

dal 28 al 30 novembre

ore 21; domenica ore 17 e ore 21

0645650052 o botteghino@teatrokopo.it o whatsappaci al 3738720558

 

 

Il Pianeta ImpolveratoVoto medio su 5 recensioni: Da non perdere
Uranio il Nemico Invisibile

Lascia un commento


Per lasciare un commento, registrati o effettua il login.