In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Paolo Ermani SCRIVI ALL'AUTORE

Paolo Ermani

Presidente dell'associazione Paea, si occupa da oltre venti anni di energie rinnovabili, efficienza e risparmio energetico/idrico, bioedilizia e stili di vita.
Ha lavorato 5 anni all'Energie und Umweltzentrum - Centro per l'energia e l'ambiente di Springe (Germania) e frequentato i maggiori centri europei per le tecnologie alternative, come il Centre for Alternative Technology in Galles, il Folkecenter in Danimarca, Artefact in Germania e De kleine Aarde in Olanda.
Dal 1994 al 2005 è stato responsabile tecnico e organizzativo della Casa Ecologica, la mostra itinerante più grande d’Europa su energie rinnovabili e risparmio energetico che ad oggi ha realizzato oltre 150 date in altrettante città italiane.
Da undici anni lavora con l’associazione Paea per la quale ha organizzato e partecipato a decine di corsi di formazione, fiere, incontri pubblici, mostre itineranti, interventi di didattica ambientale, consulenze, etc.
Dal 1993 organizza con il Centro per l’energia e l’ambiente di Springe – Germania, il corso per italiani “Energia – ambiente - lavoro”, arrivato alla ventiduesima edizione.
Autore, con Valerio Pignatta, del libro Pensare come le Montagne e, con Simone Perotti, del libro Ufficio di Scollocamento.


Articoli di Paolo Ermani su Il Cambiamento

In Germania i quartieri a Zero Emissioni sono già una realtà

Energie Alternative Quello che più colpisce in Germania circa gli interventi sulla questione ambientale e climatica è la loro capacità di affrontare le problematiche in maniera sistemica, sono infatti riusciti ad individuare quali sono i punti fondamentali di un approccio sensato e conveniente per quello che riguarda il risparmio energetico e l’uso delle energie rinnovabili. 23/6/16

Sempre meno persone credono alle favolette sulla crescita

Crisi Ad un solo mese dalla sua pubblicazione, il libro "Solo la crisi ci può salvare" è già in ristampa. Varie librerie lo hanno esaurito subito e l’editore di corsa è dovuto correre ai "ripari". 21/6/16

Da Raggi ad Appendino, i cittadini “normali” che vincono sono l’incubo dei professionisti della politica

Territorio Sanciti i risultati finali dalle urne dei ballottaggi del 19 giugno. Con uno schiacciante 67,15% dei voti Virginia Raggi dei 5 Stelle è sindaco di Roma, stracciando Roberto Giachetti, candidato Pd, sostenuto anche da altre sei sigle, che si ferma al 32,85%. A Torino Chiara Appendino, sempre dei 5 Stelle, vince con il 54,56% battendo Piero Fassino (Pd e altre 3 sigle) che si ferma al 45,44%. Due successi che non possono non far pensare. 20/6/16

Il sonno della ragione produce i Berlusconi e i Donald Trump

Vertici Internazionali “Non importa cosa scrivono di te se vai in giro con una bella figa”, dice Donald Trump. Quanto sta accadendo negli Stati Uniti nella corsa presidenziale ci riguarda molto da vicino sia perché è la nazione che maggiormente influenza il mondo sia perché come italiani abbiamo avuto un precursore di Trump in Berlusconi. 2/6/16

Solo la crisi ci può salvare. Basta con la follia della crescita!

Editoriale Gandhi diceva: «Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono, poi vinci». Da molti anni proponiamo soluzioni che all’inizio venivano prese per cose che non stanno né in cielo, né in terra. Ma ora un numero sempre maggiore di persone sta aprendo gli occhi. 3/5/16

Le energie rinnovabili e la green economy non basteranno a salvarci

Editoriale In tempi di crisi si fa un gran parlare di energie rinnovabili e di green economy; ma sono davvero la soluzione che salverà il pianeta? I consumi aumentano a dismisura anche in paesi che hanno complessivamente miliardi di abitanti; quale green economy potrà mai stare dietro a simili livelli produttivi, a ritmo così forsennato? 29/4/16

Canone Rai in bolletta: arriva la bocciatura

Mal di Città Nel paese di Pulcinella e Arlecchino non possono mancare gli Azzeccagarbugli che inventano ogni sorta di gabelle, tasse e pagamenti vari, a esclusivo interesse del loro mantenimento e a beneficio dei governanti che ottengono vantaggi di ogni tipo attraverso la spremitura degli incauti cittadini che magari li hanno pure eletti. L’ultima trovata di cotanti geni è fare pagare il canone Rai attraverso la bolletta elettrica. Ma è arrivata la bocciatura dal Consiglio di Stato. 19/4/16

L’anti democrazia energetica dell’Enel e di Renzi

Inquinamenti Recentemente il presidente del consiglio Renzi ha visitato una centrale termosolare realizzata da Enel Green Power negli Stati Uniti, lodando la tecnologia italiana e dicendo che il futuro sono le energie rinnovabili. Peccato che centrali di quel tipo non solo hanno rendimenti bassi ma sono il modo peggiore e più inefficace per utilizzare l’energia solare. Quando si è legati alla logica centralizzata della vendita di energia, che di certo non fa risparmiare i cittadini, si racconta qualsiasi assurdità pur di giustificare i propri affari. 6/4/16

La falsa solidarietà di Angela Merkel agli immigrati

Editoriale In periodi drammatici come quello attuale, in Europa si riconoscono due posizioni in merito all’accoglienza o meno delle migliaia di persone che fuggono da guerre e fame e cercano una speranza di sopravvivenza nei paesi dell’opulento Occidente. 21/3/16

Una mobilità senza senso e futuro per le autostrade dell’assurdo

Inquinamenti Di fronte al superamento delle 400 parti per milione di CO2 in atmosfera e al conseguente effetto serra fuori controllo con cambiamenti climatici che porteranno sconvolgimenti sempre più drammatici, il nostro governo non trova di meglio da fare che inaugurare autostrade e trivellare il paese per cercare combustibili fossili. Cioè l’esatto contrario di quello che si dovrebbe fare se importasse qualcosa del futuro e della salute delle persone. 18/3/16

Siamo tutti figli della pubblicità

Dietro l'etichetta La pubblicità fa a tutti il lavaggio del cervello, fin da piccoli, nessuno riesce a sfuggire. Siamo bombardati, ci uniformiamo, cresciamo già condizionati. Ma è ora di dire basta e recuperare relazioni sincere; soprattutto bisogna ricostruire la società secondo valori diversi da quelli per cui vali se compri, se appari. 10/3/16

L'investimento sicuro? Il risparmio energetico

Efficienza Energetica Si fa un gran parlare delle truffe delle banche a danno dei malcapitati clienti ed è indubbiamente giusto che i responsabili vadano perseguiti. Ma non si parla mai di quegli investimenti, eppur esistenti, che possono veramente essere remunerativi e a rischio pressoché nullo. Perché? 29/2/16

Meglio un'isola felice o un continente triste?

Editoriale Dice Natalino Balasso: «Se tu sei libero, la tua sola esistenza dà fastidio agli schiavi». E sapete cosa mi sento spesso dire quando illustro le tante esperienze di cambiamento che ho conosciuto? «Sì bello, ma sono isole felici...». 16/2/16

L’omofobia è contro natura

Editoriale C’è un grande dibattito in Italia circa le questioni legate al matrimonio fra persone dello stesso sesso e comunque all’accettazione o meno delle unioni omosessuali e di ciò che non è conforme alla cosiddetta morale o normalità di non si sa bene chi e cosa. 9/2/16

Perché questo giornale non fa pubblicità a cani e porci

Editoriale Premetto che ho il massimo rispetto per i cani e per i porci ma la metafora è utile per comunicare il nostro pensiero. Le migliori intenzioni di questo mondo, lo sappiamo bene, cascano sui soldi. Si possono fare tutti i discorsi che si vuole, si possono dire le cose più belle e coerenti ma poi troppo spesso regna sovrano il pecunia non olet. 4/2/16

Il Prodotto Interno Lordo ci ucciderà tutti. Buon Natale di smog

Editoriale Storditi, ammaestrati, assopiti, anestetizzati: siamo così di fronte alla tragedia di un pianeta consumato che ci rimanda i segni chiarissimi di ciò verso cui stiamo andando, cioè un suicidio collettivo. E continuiamo a cercare conforto nell'oblìo. 24/12/15

La ripresa dei consumi è una sciagura, comprate il meno possibile

Editoriale Si odono cori di ripresa, c’è la micro crescita, finalmente i consumi stanno riprendendo e quindi fanfare di gloria per l’Italia che riparte e riprende a correre. Ma veramente c’è di che gioire di fronte a tutto questo comprare? 21/12/15

Solo banchieri e consulenti finanziari sono avidi?

Editoriale Il recente ennesimo, e di certo non ultimo, episodio di raggiro a danni dei correntisti da parte di banche di ogni sorta ci porta a riflettere su dove risiedano le responsabilità di una simile situazione. A prima vista si direbbe che la colpa è dei banchieri disonesti, delle avide banche, degli speculatori finanziari. Ma è solo ed unicamente così? 18/12/15

Summit sul clima: è possibile adattarsi alla catastrofe?

Editoriale L'ennesimo, costosissimo summit sul clima destinato al fallimento annunciato: ma perchè stiamo a perdere tempo? Davvero c'è ancora qualcuno che crede nelle buone intenzioni di chi non adotta alcuna decisione per frenare la catastrofe? I cittadini rischiano l'assuefazione agli allarmi e invece questo è il momento in cui bisogna agire in prima persona. 4/12/15

Il nemico artificiale e il terrorismo che fa comodo a tanti

Editoriale Altri morti, altra violenza, una guerra infinita che sbuca ovunque. I morti di Parigi ci parlano, così come ci parlano (volessimo ascoltare!) i morti del Medio Oriente e tutti i morti in nome di guerre che rispondono a molti interessi, ma non a quelli delle popolazioni e delle vittime. 16/11/15

 

I LIBRI DI
Paolo Ermani

Pensare come le montagne. Manuale teorico-pratico di decrescita per salvare il Pianeta cambiando in meglio la propria vita


E' insieme un’analisi della situazione socio-ambientale e una concreta proposta per cambiare le proprie abitudini e contribuire così alla salute propria e del pianeta. Infatti...continua
Ufficio di Scollocamento. Una proposta per ricominciare a vivere


 È una notizia, non una provocazione: il primo Ufficio di scollocamento è nato all’inizio del 2012 da un’idea elementare degli autori di questo libro. Il lavoratore...continua
TRE - Tecnici Risparmio Energetico