Accontentarsi o essere felici?

Tutti noi cerchiamo continuamente la felicità. Se ci chiedono cosa vogliamo, spesso la rispoata è: essere felici. Ma ci siamo mai chiesti se lo vogliamo veramente e se siamo in grado ci comprendere cosa ciò significhi? Siamo veramente pronti a sostenere "l'impegno" di essere felici?

Accontentarsi o essere felici?

Una ricchissima fonte di spunti di riflessione: è questo Igor Sibaldi, scrittore e saggista, studioso di teologia, filologia, filosofia e storia delle religioni.

Tutti dicono di voler essere felici, ma spesso sembra che le persone preferiscano restare attaccate ai conflitti... Che succede? La parola "felicità" spaventa. Felicità vuol dire "capacità di generare" o meglio generare qualcosa di "nuovo". Felicità è il coraggio di farsi succedere cose nuove, se hai questo coraggio allora sei felice. Se non ce l'hai, sei uno che si accontenta. La maggior parte delle persone si accontenta perché non vuole rischiare niente di quello che ha.

Il Mondo dei DesideriVoto medio su 21 recensioni: Buono
PrigioniVoto medio su 8 recensioni: Buono
ErosVoto medio su 10 recensioni: Da non perdere
Libro degli Angeli e dell'Io CelesteVoto medio su 38 recensioni: Buono
Guida ai DesideriVoto medio su 4 recensioni: Sufficiente
Video Streaming - La Psicologia degli Angeli di Igor Sibaldi - On Demand

Commenti

Mi fa piacere pensare che cambiamento passi attraverso la vera conoscenza di noi stessi. Conosci te stesso... prima ,e poi fatti motore del cambiamento che vorresti nel mondo. Siete gia’ un mito Ciao Paolo Carlo R.
Carlo Raule, 01-07-2018 08:01

Lascia un commento


Per lasciare un commento, registrati o effettua il login.