Covid, nuovo studio mette in dubbio mascherine e distanziamento in ambienti chiusi

Covid, nuovo studio mette in dubbio mascherine e distanziamento in ambienti chiusi

Un nuovo studio ha dimostrato che la possibilità di contrarre il Covid-19 in ambienti chiusi in cui l’aria è «ben miscelata» non dipenda dalla distanza tra le persone. Emerge che una distanza di 1,8 metri così come una di 18 metri non incida sulla possibilità di contrarre il virus, e tutto ciò a prescindere dall’utilizzo della mascherina. Riportiamol'articolo apparso su L'Indipendente online di Raffaele De Luca, che ringraziamo.