In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

« torna all'elenco eventi

Scollocamento al PER: Introduzione alla Permacultura e Qi Gong

LuogoParco dell’Energia Rinnovabile (Terni)
Data dal 19/4/12 al 21/4/12
Linkhttp://www.per.umbria.it
foto
Corsi di formazione. Un percorso per cambiare
Introduzione alla Permacultura
Qi Gong

Da venerdì 19 a domenica 21 aprile 2013

al PeR Parco dell’Energia Rinnovabile
Frattuccia – Terni


Il soggiorno formativo si inserisce nel percorso di formazione dell’Ufficio di Scollocamento e prevede il corso introduttivo alla Permacultura, e per chi lo desidera anche il corso di Qi Gong. Il tutto all’interno del PeR - Parco delle Energia Rinnovabile, il più importante Centro in Italia che coniuga tecnologie alternative, energie rinnovabili, efficienza energetica, recupero e uso dell'acqua piovana, nonché sede del presidio Slow Food della Fava Cottora e di progetti innovativi.

La Permacultura è un sistema di progettazione per una vita sostenibile, di cui beneficiano tutte le creature, e che fornisce tutto ciò di cui ha bisogno l'umanità. I sistemi attuali stanno fallendo miserabilmente; diminuzione delle risorse, la conservazione dell'acqua, terre degradate, la mancanza di cibo, cambiamenti climatici. Creata da Bill Mollison nel 1970 la permacultura ha come scopo, la creazione di sistemi ecologicamente strutturati ed economicamente produttivi, evitando ogni forma di sfruttamento e inquinamento, e quindi sostenibile su lunghi periodi, è essenzialmente pratica e si può applicare ad un balcone, ad un piccolo orto come ad un grande appezzamento, ad abitazioni isolate, villaggi rurali, insediamenti urbani, industriali, ecc.

Verranno trattati i seguenti argomenti:
- etica e principi della Permacultura
- la progettazione in Permacultura
- metodi di progettazione
- l'osservazione e l'analisi
- le zone
- i modelli in natura
- clima e microclima
- strategie locali

Secondo le più antiche tradizioni l’essere umano è sano quando si trova in equilibrio con la natura e l’ambiente che lo circonda. Il Qi Gong permette di conoscere, sperimentandole, le espressioni tipiche del proprio “terreno” di origine, inteso come base della nostra unità psicofisica, e di entrare armoniosamente in relazione con le caratteristiche energetiche dell’ambiente nelle diverse stagioni.
Qi in cinese indica l’ "energia vitale", Gong significa "lavoro, esercizio".
Il Qi Gong è una pratica che permette di nutrire e far circolare l'energia lungo i meridiani di agopuntura, nei
tessuti e negli organi al fine di raggiungere e mantenere il benessere psicofisico, offre una maggiore resistenza allo stress e alle malattie e rafforza il carattere.

Il nostro incontro avrà uno svolgimento teorico e pratico:
- esercizi statici e dinamici
- tecniche di controllo della respirazione e di concentrazione mentale
- pressioni sui punti di agopuntura, auto-massaggio
- utilizzo di suoni terapeutici specifici per la stagione le cui vibrazioni stimolano e rafforzano gli organi vitali ad essa connessi.
La pratica si effettuerà attraverso movimenti dolci, terapeutici, ma anche preventivi , che favoriscono lo scorrimento dell'energia e l’eliminazione dei blocchi che sono causa della malattia.
Lo scopo è dunque di prevenire i disturbi, sciogliere gli ostacoli energetici, stimolare la circolazione e correggere gli squilibri con esercizi mirati facili da apprendere e praticare.
Saranno esaminati infine aspetti relativi alla corretta alimentazione sulla base delle esigenze del nostro organismo nei diversi cicli dell’anno.

PROGRAMMA
venerdì 19 aprile 2013

18.00 arrivo e sistemazione partecipanti
20.00 cena
21.30 etica e principi della Permacultura, presentazione dei partecipanti

sabato 20 aprile 2013
8.00 colazione
9.00 la progettazione in Permacultura e metodi di progettazione
13.00 pranzo
14.30 Qi Gong – Dott.ssa Emanuela Battisti (facoltativo)
16.30 Permacultura: l'osservazione e l'analisi, le zone
20.00 cena
21.30 momento conviviale

domenica 21 aprile 2013
8.00 colazione
9.00 Permacultura: i modelli in natura, clima e microclima e strategie locali
13.00 pranzo
14.30 Confronto fra i partecipanti
17.00 partenza

Costi da 195€ a 155€ secondo il PeRfect Price*
Esempio
Sistemazione in camera multipla (3/4 letti con bagno privato in camera):
195€ con 12 partecipanti (n. minimo dei partecipanti)
175€ con 18 partecipanti
155€ con 24 partecipanti (n. massimo dei partecipanti)

Supplemento di 20 € a persona per camera doppia (disponibilità limitata).Costi comprensivi di ospitalità in pensione completa bevande incluse, segreteria, docenze, organizzazione.
Per chi è interessato al corso di Qi Gong si prevede il supplemento di 20€, ed è aperto anche a chi non partecipa al corso di introduzione alla permacultura (il corso si effettuerà con minimo di 12 partecipanti)
*Il PeRfect Price: partendo da una soglia minima di partecipanti, più persone si iscriveranno al corso e più il prezzo scenderà per tutti.

Per informazioni e iscrizioni al soggiorno formativo
Iscrizioni ENTRO LUNEDI' 15 APRILE
mail: scrivi@per.umbria.it
tel. 0744 988050

I docenti
Antonio Oliva
- Dopo diversi anni trascorsi lavorando per una multinazionale, ha deciso di intraprendere un percorso basato sui principi etici della permacultura, diventando un giardiniere, agricoltore, apprendista presso l'Accademia Italiana di Permacultura, progettista di aree agricole, facilitatore per la realizzazione degli orti didattici nelle scuole.
Dott.ssa Emanuela Battisti - Medico omeopata, psicoterapeuta e agopuntore. Inizia lo studio del Qi Gong nel 1997 lo pratica costantemente e lo integra nella sua attività professionale. Ha seguito numerosi corsi di approfondimento e perfezionamento con diversi istruttori e maestri. E’ direttrice didattica della Scuola per Counselor ed Operatori Olistici “Helleborus” di Roma.

La struttura: il PER - Parco delle Energia Rinnovabile
Nato con lo scopo di far conoscere l’importanza del rispetto dell’ambiente e, quindi, la necessità di risparmiare le risorse naturali, il PeR sorge intorno ad un antico casale, ora completamente ristrutturato secondo i più innovativi dispositivi energetici, felicemente situato tra le verdi colline umbre. E’ un’isola felice lontana dai richiami del turismo di massa: i suoi vantaggi sono qualità della vita, bassissima densità di popolazione, contatto con la natura, lontananza dall’inquinamento, sicurezza.
Il Centro è un esempio di come sia possibile, attraverso tecnologie innovative che riciclano e sfruttano i doni naturali, riscaldare, creare energia, coltivare cibi biologici ed allevare animali.
Il funzionamento della stessa struttura, comprendente, oltre all’edificio dimostrativo ed all’area agricola, anche una casa “ad energia ZERO”, si basa sull’utilizzo di materiali costruttivi ad alto isolamento termico, sul riuso delle acque piovane, sul riscaldamento solare e a biomassa, sull’impiego di pannelli fotovoltaici e generatori eolici e sulla coltivazione in serre passive.
Isolamento termico, esposizione corretta, razionalizzazione dell'illuminazione naturale ed artificiale, apparecchiature e pompe in classe A, recupero del calore a flusso incrociato e sistemi di
controllo domotico dell'edificio. Sull'uso e tecnologie di produzione energetica troviamo: Caldaie a
Legna, a pellets agricolo, solare termico sottovuoto e piano selettivi, collettori ad aria, microeolico, fotovoltaico, generazione ad olio vegetale, geotermia passiva e serre a scopo energetico.
L'Acqua gioca un ruolo fondamentale nella ricerca dell'ottimizzazione, con l'uso prevalente di acqua piovana. Le acque grigie sono recuperate per il riutilizzo negli scarichi e poi, dopo la fitodepurazione, per innaffiare il giardino anche l’illuminazione notturna del Parco viene garantita da lampioni fotovoltaici.
All’interno del PeR trovano applicazione tutte le energie rinnovabili anche in agricoltura: in particolare sono stati realizzati: il pozzo che utilizza l’energia solare per l’irrigazione delle colture ortive; le recinzioni elettrificate con il fotovoltaico per salvaguardare i seminativi dalla fauna selvatica; la serra utilizzata per la germinazione è termoregolata con collettori solari termici; l’acqua utilizzata per l’irrigazione è esclusivamente quella piovana raccolta all’interno delle cisterne e opportunamente filtrata e depurata e ma anche la razionalizzazione nel uso agricolo con tecniche di arido coltura e pacciamature con irrigazione a goccia e controllo dell'umidità.
Il PeR si trova in Umbria in un’area protetta vicino a pochi minuti da Amelia e da Terni.

Come raggiungerci: http://www.per.umbria.it/dove

 
Vuoi passare
dal virtuale al reale?

VAI ALL'AREA INCONTRI!
TRE - Tecnici Risparmio Energetico