SPECIALE » Il Giappone, Fukushima e il nucleare

Fukushima, la nube radioattiva diretta in Europa

di Claudia Bruno - 23 Marzo 2011

nube radioattiva fukushima
La nube radioattiva proveniente da Fukushima diretta in Europa

Si muove, la nube radioattiva partita dai cieli di Fukushima appena sopra la centrale nucleare che peggio ha reagito allo tsunami di venerdì 11 marzo. Nella prima settimana i venti tiravano verso il Pacifico e quindi le preoccupazioni internazionali sono state rivolte alla costa occidentale del continente americano, all'Australia, alle Hawaii. Adesso tocca all'Europa. Dopo aver coperto il Nordamerica e oltrepassato l'Oceano Atlantico la nube è diretta verso il vecchio continente. Ne danno notizia gli istituti competenti.

In particolare, l'Istituto per la radioprotezione e la sicurezza nucleare francese sta monitorando la situazione e in base alla radioattività registrata si aspetta che la nube possa sovrastare la Francia tra oggi e domani. Se così fosse, la cosa interesserebbe anche il Nord Italia.

Quali sono i rischi precisi che corriamo anche attraverso una possibile contaminazione delle colture non è chiaro, o nessuno almeno si vuol prendere la responsabilità di dirlo. Giancarlo Torri, responsabile del Servizio misure radiometriche del Dipartimento nucleare dell'Ispra, ha preferito specificare che è possibile che la nube passi anche sull'Italia ma "con valori di contaminazione veramente minimi, che qualche anno fa non avremmo neanche misurato, quindi senza alcun rischio per la salute".

Agli Arpa regionali sono state chieste maggiori misure di sorveglianza sui tassi di radioattività registrati, spiega Torri, in modo da avere notizie tempestive sull'eventuale passaggio della nube sullo stivale. Ma anche se fosse così si tratterà di una radioattività "estremamente diluita, migliaia di volte meno di Chernobyl" sottolinea ancora Torri dell'Ispra.

Intanto, in Giapppone, la situazione stenta a farsi rosea e la condizione dei reattori di Fukushima è ancora precaria. La terra continua a tremare con scosse con epicentro sulla costa nordorientale (oggi c'è stata una scossa di assestamento di magnitudo 4.7 proprio nei pressi della centrale di Fukushima) e stamattina c'è stato ancora del fumo nero, che è fuoriuscito dal reattore 3, quello ritenuto più pericoloso, perché alimentato con una miscela combustibile di plutonio e uranio che va sotto il nome di 'mox' ed è particolarmente radioattiva. I tecnici che stanno lavorando per contrastare il disastro sono stati fatti evacuare nuovamente ma la Tepco ha fatto sapere che ancora non è chiaro cosa sia successo esattamente.

Giovedì scorso, sempre la Tepco, secondo quanto riportato dall'Associated Press, avrebbe dichiarato che sono 3.400 le tonnellate di materiale radioattivo esausto presenti nelle sette piscine di Fukushima e altre 877 in cinque dei reattori. Questo, unito all'allerta radioattività nei cibi e nell'acqua (oggi è stata diffusa l'informazione che a Tokyo i livelli di iodio radioattivo registrati nell'acqua dei rubinetti da un centro di depurazione sono superiori ai limiti imposti affinché l'acqua sia definita potabile per i bambini), non fa ben sperare sulle evoluzioni della definizione della pericolosità delle contaminazioni per la salute umana e dell'ambiente.

VAI AL DOSSIER SUL TERREMOTO GIAPPONESE E GLI INCIDENTI NUCLEARI

C.B.

PAEA CONSIGLIA
2 lettori hanno commentato questo articolo commenta commenta
15 Aprile 2011 08:19, aurotron ha scritto:
MIRACCOMANDO IL 12/13 GIUGNO NON SCAPPIAMO DALLE RESPONSABILITà....ANDIAMO A VOTARE è L'UNICA POSSIBILITà CHE ABBIAMO PER FARCI SENTIRE E PER ABOLIRE IL NUCLEARE IN ITALIA (non andiamo a prendere solo il SOLE e poi diciamo che "o cavolo mi son dimenticato"....sarebbe veramente da TROGLODITI!!! RICORDIAMOCI DI SCRIVERE (SI) PERCHE NON SPIEGANO NIENTE I TG...ANZI VI SIETE ACCORTI CHE I TG DI QUESTO REFERENDUM NON NE PARLANO?...PROPRIO STRANO!!! DOVREBBERO DARE DELLE CHIARIFICAZIONI SPECIALMENTE PER LE PERSONE ANZIANE...MA ANCHE PER GLI TUTTI!! RICORDIAMOCI CHE CI STANNO MONITORANDO PER CAPIRE QUANTA GENTE è MENTAlMENTE RIMASTA INDIETRO.
14 Aprile 2011 18:10, aurotron ha scritto:
SI MA MI DOMANDO, MA STA GENTE HA UNA CHIARA IDEA DELLA SITUAZIONE?? MA è MAI POSSIBILE CHE NON SI RENDANO CONTO CHE è UNA CITTA MORTA COSA ASPETTANO A CHIUDERE IN UN SARCOFAGO DI CEMENTO I REATTORI DIFETTOSI? DOVREBBERO ESSERE ORMAI ANDATI VIA DAL GIAPPONE E QUESTO IL PUNTO PRINCIPALE IL GIAPPONE è FINITO!!!!! NON SE NE VOGLIONO RENDERE CONTO E LA CATASTROFE è MONDIALE PURTROPPO!!!!!
AZIONI
stampa invia SCRIVI ALL'AUTORE commenta 2 commenti
CONDIVIDI
Condividi su Facebook Condividi su Ok Notizie Condividi su Fai Informazione Condividi su del.icio.us Condividi su Twitter Condividi su Digg Condividi su Technorati Condividi su Google

ARTICOLI CORRELATI
EVENTI CORRELATI
 

Salute e Società

Ufficio di Scollocamento
Vuoi passare
dal virtuale al reale?

VAI ALL'AREA INCONTRI!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

E-Commerce PAEA
TRE - Tecnici Risparmio Energetico