Remedia: piante selvatiche e spiriti liberi

Gli esempi di imprenditoria sana sono assai pochi in Italia ma quelli che ci sono dimostrano che è possibile, se si vuole, tutelare lavoro e ambiente, quindi la salute. Un ottimo esempio è l’azienda Remedia nella frazione di Quarto, nel Comune di Sarsina in Romagna, che dal 1992 si occupa di preparati fitoterapici.

Remedia: piante selvatiche e spiriti liberi

Gli esempi di imprenditoria sana sono assai pochi in Italia ma quelli che ci sono dimostrano che è possibile, se si vuole, tutelare lavoro e ambiente, quindi la salute. Un ottimo esempio è l’azienda Remedia nella frazione di Quarto, nel Comune di Sarsina in Romagna, che dal 1992 si occupa di preparati fitoterapici. Fin qui niente di strano, ma la particolarità è che lo fa in maniera veramente sostenibile a 360 gradi e il modo migliore per verificarlo è andare a trovarli di persona per rendersi conto come lo si può essere, a maggior ragione oggi che questa parola ha perso completamente di significato dato che è usata da chiunque a sproposito. Ormai tutti sono “ecosostenibili” anche le peggiori e più inquinanti multinazionali. 

Fondata da Lucilla Satanassi e Hubert Bosch, Remedia è un’oasi di reale salute e benessere in un mondo dove la salute è una scusa per fare profitti sulla pelle delle persone e il falso benessere è fatto di sprechi e danni che sfruttano le persone e devastano l’ambiente.
Moltissimo del lavoro di Remedia è fatto minuziosamente a mano e questo sfata la credenza per la quale più le cose si automatizzano più si avrà successo. Pare che non sia così anche perché le persone, in un modo sempre più robotizzato, chiedono l’esatto contrario e cioè cura, attenzione e attività umana fatta con passione, attenzione e amore. Impossibile che un robot o una macchina mettano amore e passione nelle attività che svolgono, aspetti che poi si riversano su quanto si sta facendo anche a livello energetico sottile, come ci direbbe Hubert.
I preparati sono praticamente tutti reperiti in loco e si avvalgono di una agricoltura biologica altamente rispettosa dell’ambiente e che dà ai prodotti una qualità eccezionale. Una realtà del genere così poco affine alle logiche di mercato sembrerebbe destinata alla veloce chiusura; invece non solo esiste da oltre trent'anni ma ci lavorano quaranta persone in un ambiente e atmosfera certamente invidiabile e particolare, immersa nella natura dell’Appennino Romagnolo. Proprio perché l’interesse per l’ambiente è a tutto tondo, c’è largo utilizzo di fonti rinnovabili e ultimamente c’è stato un ampliamento con un gioiello di bioedilizia, una struttura interamente costruita in legno con consumi bassissimi o nulli. Tanto per ribadire che, se si volesse, ovunque in Italia si potrebbero ridurre drasticamente i consumi a parità di comfort, o meglio aumentando il comfort, visto che vivere o lavorare in questo edificio in legno è ben diverso che vivere o lavorare
in una casa di cemento o all’interno di un contesto urbano.
Il tutto non finisce qui, perché Remedia è all’interno di una realtà comunitaria di cambiamento dove, con altre realtà simili, come la Fattoria dell’autosufficienza, sta creando quel collegamento fra persone e attività varie che fa la vera rinascita e resistenza dei territori alla speculazione, abbandono o aggressione.
Chi quindi vuole rendersi conto che un altro modo esiste ed è realizzabile può visitare direttamente Remedia e conoscere i due pionieri Hubert e Lucilla che sono gli artefici di tanta lungimiranza e passione. Potete usufruire anche di visite guidate gratuite che vi introdurranno in un mondo eccezionale e di meravigliosa ricchezza della natura.

_______

IL SOGGIORNO ESPERIENZIALE ALLA FATTORIA DELL'AUTOSUFFICIENZA

"Comunità, resilienza, autosufficienza. Interventi pratici per persone che vogliono agire subito" è il titolo del corso di tre giorni che Paolo Ermani terrà dall'11 al 13 aprile alla Fattoria dell'Autosufficienza in Romagna.

QUI per il programma completo e le modalità di iscrizione

 

L'Italia verso le Emissioni ZeroVoto medio su 3 recensioni: Buono
Alberi LuminosiVoto medio su 8 recensioni: Da non perdere

Lascia un commento


Per lasciare un commento, registrati o effettua il login.