Cinque regali di Natale utili al cuore e al pianeta

I regali di Natale possono essere un modo per evitare il consumismo sfrenato e per dimostrare a chi li riceve (e al pianeta) calore, amore e attenzione. I suggerimenti di Giovanna Olivieri, paladina dell'autoproduzione, scrittrice e attivista ambientale.

Cinque regali di Natale utili al cuore e al pianeta

I regali di Natale possono essere un modo per evitare il consumismo sfrenato e per dimostrare a chi li riceve (e al pianeta) calore, amore e attenzione. Abbiamo scelto di proporvi i suggerimenti di Giovanna Olivieri, paladina dell'autoproduzione, scrittrice e attivista ambientale.

Giovanna è l'autrice del manuale di ecologia domestica "Io lo faccio da me" (Terra Nuova Edizioni) e del volume di cucina naturale e casalinga "Io cucino a occhio" (Altreconomia). Ha alle spalle studi come traduttrice a Trieste, è una naturalista autodidatta da sempre impegnata in progetti di educazione e conservazione ambientale. Organizza e cura laboratori creativi per bambini e adulti con materiali naturali e di recupero, laboratori di orticoltura biologica e di educazione ambientale. Organizza e cura anche laboratori di riconoscimento, raccolta e cucina delle erbe spontanee. Tiene inoltre conferenze su agricoltura biologica, cucina, cura della biodiversità e cura come volontaria la programmazione culturale della biblioteca scolastica “Arca dei libri” di una scuola primaria di Pesaro.

Ecco i cinque regali di Natale utili al cuore e al pianeta consigliati da Giovanna Olivieri.

1) Prima di tutto promuoviamo la cultura donando un segnalibro fatto in casa con materiali di recupero. Sono segnalibri semplici, ma carini, per i quali possiamo, anzi dobbiamo, riciclare bottoni, scampoli di jeans e stoffa, passamaneria, avanzi di elastico e persino materiali provenienti dai pacchi regalo dello scorso anno. Io li ho realizzati con i bambini della scuola primaria Arca delle colline (Pesaro) per raccogliere fondi a favore della biblioteca scolastica Arca dei libri.

2) Costruite una piccola biblioteca casalinga con un vecchio comodino o qualche altro mobile dimenticato in garage: dipingetela di verde e rosso, magari con qualche tocco natalizio, mettete uno sportello di vetro o plexiglas e riempitela di libri usati. La persona che la riceve in dono potrà sistemarla sotto la cassetta delle lettere oppure nell'atrio del condominio per condividere qualche buona lettura con vicini di casa e passanti.

3) Regalate un orto in miniatura: bastano un paio di fioriere con compost e bustine di semi e piccoli vademecum per la semina e la coltivazione realizzati in proprio con carta di recupero (cartoncini dalle confezioni alimentari, carta da regalo per la copertina, pagine di una vecchia agenda) rilegati a mano con ago e filo come si faceva un tempo.

4) Cucite una borsa con un vecchio jeans: sono resistenti, utili perchè hanno tante tasche, e sono anche trendy!

5) Armatevi di luccichini, tempera dorata e argentata e colla a caldo e preparate addobbi natalizi (centro tavola, corona da appendere alla porta, portacandele) utilizzando materiali offerti da madre natura come pigne, noci, ghiande e altri semi e bacche autunnali e qualche materiale di recupero come una pallina dell'albero di Natale leggermente scrostata o bucata.

Chi riceverà questi doni, saprà che vi avete messo il vostro tempo, la vostra pazienza e la vostra fantasia e non vi siete limitati a girare per centri commerciali.

 

Io lo Faccio da Me - Manuale di Ecologia Domestica Voto medio su 6 recensioni: Da non perdere
Io Cucino a Occhio

Lascia un commento


Per lasciare un commento, registrati o effettua il login.