In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Inquinamenti

“OGM tossici e cancerogeni”: uno studio francese lancia l’allarme

Il mais OGM è altamente tossico, provoca tumori e morti premature. Queste le conclusioni di uno studio francese condotto su 200 ratti. Il sospetto dei ricercatori è che gli organismi geneticamente modificati possano fare male anche agli esseri umani.

di Matteo Marini - 24 Settembre 2012

mais
Uno studio francese dimostra la tossicità degli organismi geneticamente modificati

“Fanno male gli OGM? Questa sera a Kazzenger ne parleremo con un popcorn che al cinema si è mangiato uno spettatore”, con questo interrogativo si apriva una puntata di Kazzenger, parodia di Maurizio Crozza. Il comico genovese, naturalmente, scimmiottava il più noto programma Voyager, condotto da Salvatore Giacobbo.

E se riuscissimo a rispondere a questa semplice battuta? Uno studio francese infatti, portato avanti da Gilles-Eric Seralini (ricercatore di biologia fondamentale e applicata all'Università di Caen) e che uscirà mercoledì 26 settembre in tutta la Francia, evidenzia come gli OGM abbiano un effetto tossico sugli animali e probabilmente anche sull’essere umano.

L'imperatore OGM è senza Vestiti
Autore: Autori Vari
Casa editrice: Libreria Editrice Fiorentina
Leggi la scheda...

Tale ricerca (Long term toxicity of Roundunp herbicide and Roundunp-tolerant genetically modified maize), è stata condotta per due anni su 200 ratti, divisi in 3 gruppi differenti ed ha valutato gli effetti del mais Nk 603 (la cui coltivazione è vietata in Unione Europea, visto che è geneticamente modificato) e del Roundup (un erbicida), il cui utilizzo è in genere associato a quel mais transgenico. Tutti e due i prodotti sono fabbricati dalla Monsanto.

Il primo gruppo di ratti è stato alimentato con il mais Nk 603, prodotto con l’erbicida. Il secondo senza fare ricorso a quest’ultimo. Il terzo solo mais non geneticamente modificato, ma trattato con il Roundup. Le conclusioni sono agghiaccianti.

Il gruppo alimentato con il mais geneticamente modificato, prodotto con il Roundup, ha cominciato a manifestare dal tredicesimo mese delle patologie gravissime (enormi tumori delle ghiandole mammarie nelle femmine e malattie dei reni e del fegato nei maschi). L’incidenza, rispetto al gruppo nutrito con mais non transgenico, è stata di cinque volte superiore.

mais ogm
Il sospetto dei ricercatori è che gli OGM possano fare male anche agli esseri umani

Séralini sottolinea – nel corso di un’intervista al Nouvel Observateur - come, sostanzialmente: “La mortalità è molto più rapida e forte nel caso del consumo di entrambi i prodotti di Monsanto […] Le conclusioni del nostro studio […] ci portano a pensare che (queste sostanze, ndr.) siano tossiche anche per l'uomo. Diversi test che abbiamo effettuato su cellule umane vanno nella stessa direzione […] Sono almeno quindici anni che gli OGM vengono commercializzati. È davvero un crimine che finora nessuna autorità sanitaria abbia imposto la realizzazione di studi di lunga durata”.

Per ciò che riguarda le varietà transgeniche con l’approvazione alla coltivazione, nell’Unione Europea sono solo due: il mais Mon 810 (sempre della Monsanto) e la patata Amflora di Basf anche se solo il primo (il Mon 810) è davvero coltivato nella Ue (l’80% della superficie totale è in Spagna). Altri 44 prodotti OGM sono stati autorizzati da Bruxelles per la commercializzazione, come il mais Nk 603, al centro dello studio. Per adesso però, non sono di propria produzione e vengono utilizzati solo per alimentare il bestiame come i bovini.

Su questo punto Joel Spiroux, collega e collaboratore di Séralini, ci tiene ad esser chiaro: “i bovini sono abbattuti troppo presto perché si possano riscontrare gli effetti negativi degli alimenti transgenici sul lungo periodo. La speranza di vita di questi animali è compresa fra i 15 e i 20 anni, ma ormai vengono abbattuti a cinque, tre anni , 18 mesi o anche in precedenza”.

Le reazioni da parte delle istituzioni, come ci racconta il Sole 24 Ore, non si sono fatte attendere. John Dalli, portavoce del commissario europeo alla Salute, ha subito messo le mani avanti, affermando che l'Efsa (Autorità di sicurezza alimentare nazionale ed europea) è già stata allertata e sarà sollecitata a produrre una sua valutazione del nuovo studio e solo successivamente, l'Esecutivo Ue “prenderà provvedimenti”. Si profila quindi un 'no' secco alla richiesta, da parte di diversi governi, di sospendere le autorizzazioni attuali di OGM in Europa.

PAEA CONSIGLIA
Ebook - Il Mondo secondo Monsanto - PDF
Autore: Marie-Monique Robin
Casa editrice: Macro E-book
Leggi la scheda...
Quel Gene di Troppo
Autore: Mariano Bizzarri
Casa editrice: Editori Riuniti
Leggi la scheda...
16 lettori hanno commentato questo articolo commenta commenta
28 Settembre 2012 19:04, Roby ha scritto:
Se evito paginate per rispondere è perche non mi pare il caso, visto che tu saprai di cosa parli, ed io penso la tessa cosa di me. Il mio caro Fede, non era per sfottere, ma indica che rispetto cmq la tua convinzione. logico che so cosa siano le sostanze chimiche, quale persona non ha dovuto volente o nolente assumerle, non cambia che da quando sono cosciente, e libero di decidere ne faccio a meno, curandomi se serve con medicine naturali. Per scandali, intendo quello che non di rado ci mostrano pure le TV, che parlano coltivazioni avvelenate di proposito, di prodotti anche marci o meglio putridi ecc, oltre tutto stoccati a modo non conforme alla legge e logica ecc spacciando il tutto per genuino e di alta qualità ITALIANA, senza dimenticare le infinite discariche presenti in mezzo ai campi e mari e cosi via. Non di meno allevamenti assurdi, per nulla adeguati per una specie che si considera evoluta e civile, non faccio l'elenco penso che tu sappia cosa intendo, Essendo io vegetariano, e non vegano solo perche alcune volte i cosi detti cuochi diplomati, manco sanno cosa significhi non cucinare con grassi animali, chiedendo pure e sempre la stessa cosa, tipo ma non mangi neanche il pesce, evito di scrivere cosa vorrei rispondere veramente. Logico che le modifiche che dici tu sono sempre state fatte, ma non ha nulla a che vedere con la modificazione in laboratorio, Erano e sono ancora oggi la selezione di ciò che rendeva di più, o causava meno lavoro, o semplicemente che era più facile da smerciare ecc Quando dici che non ci sono danni ambientali, mi chiedo cosa intendi tu per danni ambientali, io intendo tutto quello che la scienza cosi umana ha scelto di considerare utile per l'umanità sapendo i danni che ha fatto e che sta facendo. Causando la moria di esseri viventi, che siano Uccelli o insetti nocivi o meno, non conta, per noi umani saranno pure nocivi, generalmente perche mangiano ciò che coltiviamo per noi, forse tenere a mente che la terra non è solo nostra, ci farebbe cambiare modo di pensare, e cmq anche questi esseri fanno parte della natura, se non fosse cosi non esisterebbero. Ora devo scappare, spero di non aver tralasciato nulla, il tempo e poco allora capita che mi sfugge uno o l'altro tema. Non è perche ignoro neee, ciao Fede
27 Settembre 2012 13:47, fede ha scritto:
@Roby..noto che le parole vanno al vento..almeno tentassi di rispondere su quello che ti dico non sarebbe male..la chiudo facendo du eosservazioni..a parte il prologo dell'ipocrisia ecc (e io che c'entro?)..non hai mai usato una sostanza chimica? questa è davvero buona..le piante selvatiche indovina come si difendono di solito..gli scandali ambinetali che c0'entrano con gli OGM?..cosa c'entra con il fatto che le colture da sempre son state modificate (e se non lo ammetti sei semplicemente non a conoscenza della cosa, non è un'opinione).tu che dici di mangiare quello che è stato creato da Dio, ricorda che stai mangiando colture la cui mano dell'uomo è stata essenziale perchp si diffondesse perpetuasse ecc..ripeto..non sto cercando di convincerti, ma di farti aprire gli occhi non parlando di libera scelta (che va garantita), ma sulle cose, evidentemente sbagliate, che dici. Perchè se la motivazione della tua scelta è "perchè è naturale", vuol dire che non hai capito nulla e basterà infarcire, come va di moda ora, le parole naturale, genuino ecc, per propinarti qualsiasi cosa..senza un minimo giudizio critico sul prodotto invece che sull'apparenza..
27 Settembre 2012 10:46, Roby ha scritto:
Quoto Marta. La modernità ha fallito. Bisogna costruire un nuovo umanesimo, altrimenti il pianeta non si salva. - Albert Einstein
27 Settembre 2012 10:44, Roby ha scritto:
Caro fede grazie per il tempo che perdi cercando di convincermi , ma non serve, come ho scritto, io non devo giustificare il mio comportamento, meno ancora non avrò dei figli che mi malediranno in futuro. Non avendo ( NOI) procreato per scelta, facendomi leggermente gomitare questo mondo di gestito con tanta ipocrisia non curanza violenza assurda sia a livello umano che animale ...... Ho letto certo che ho letto, Giusto perche ho letto, dico che sempre più sono fiero e felice di coltivare ogni cosa o quasi che trovi sulla mia tavola. Senza ovviamente usare una sola sostanza chimica. Quello che non produciamo noi lo acquistiamo analizzando attentamente la produzione provenienza, quali ditte si nascondano dietro il prodotto, questo onde evitare che qualcuno pensi che parlo bene ma razzolo male. L'eventuale fatica che deriva da questa minuziosa operazione, cmq viene ripagata, con ogni disastro ambientale o scandalo che senti e vedi nelle tv, per coincidenza sempre quando ci godiamo il meritato pasto. Ripeto pure sono felice per te che hai scelto il cibo creato dagli uomini, io da agnostico convinto dico che preferisco quello creato da Dio, che mi sta sempre più simpatico.
26 Settembre 2012 10:53, Marta ha scritto:
Motivo in più per essere vegetariani: la carne; il latte; le uova che mangiano gli onnivori è certamente nutrita con ogm ! Di questo la gente non si rende conto!
26 Settembre 2012 10:37, fede ha scritto:
@pronubo..almeno tu hai capito che gli OGM non sono tutti uguali...di certo questo tipo non è il migliore in assoluto anche se il Round up è banale gliphosate..si usa in agricoltura convenzionale..non è una prerogativa degli OGM (ma solo con gli OGM si vuole vedere questo problema)..Tu parti da un presupposto sbagliato..il senso degli OGM in agricoltura c'è eccome..poi ognuno in teoria avrebbe il diritto di farne utilizzo o meno (come consumo e coltivazione)...cosa che però , guarda caso, in Italia non si garantisce..essendo gli OGM solo sintomo di una tecnica di motivi per poter usarla ce ne sono tantissimi e dev'essere la caratterisitca ad essere singolarmente valutata...nessuno dice che gli OGM sono stati creati per produrre di più..nè per produrre di più QUI. esistono tantissimi OGM derivati da colture locali, di nicchia (e di qaulità)..magari varietà di un tempo abbandonate o che stanno scomparendo (italiane) per via di qualche virus che fa perdere il 90% del raccolto (ok produrre poco, ma c'è gente che ci campa anche..). Perchè non poter usare una strategia precisa e molto più efficace di quelle usate in passato per migliorare queste colture (e aggiungo che in questo modo NON si modifica alcuna caratteristica della pianta ad eccetto della ressitenza al determinato virus).il modus operandi dipende unicamente da chi lo produce, dalla caratteristica e non è associabile agli OGM. Peraltro dovresti chiederti come mai a fronte di centinaia e centinaia di enti di ricerca con prodotti di indubbio interesse già pronti, solo le mukltinazionali hanno il mercato...La risposta purtroppo sta in normative assurde, burocrazie costosissime ed inutili, controlli al tappeto di ogni tipo (e badi bene, SOLO per gli OGM) che, con la compiacenza di MOsnanto&co che le hanno favorite, toglie, grazie anche alla contrarietà a volte vandalica della popolazione che poco ne capisce, qualsiasi prospettiva di un futuro, anche laddove un ente no profit potrebbe distribuire prodotti gratuitamente. Il risultato?...un monopolio assicurato per le multinazionali..questo è il risultato dell'opposizione senza se e senza ma (senza alcuna valutazione di sorta) contro tutti gli OGM, indistintamente.
26 Settembre 2012 10:24, fede ha scritto:
@roby...ps...un mondo più pulito?..e in questo cosa c0'entrano gli OGM?...forse sono sporchi?..(eh sì è sempre stato il mio sogno avere un mondo inquinato..ma ti pare?)..no hai ragione non ci vuole un mega cervello per capirlo...credo...per inciso...sei tu ti fai trattare da idiota..perchè potevi rispondere ad esempio sul merito della questione, dell'articolo, degli OGM...dicendo "no non è vero che", "succede così e cosa"..invece no i soliti luoghi comuni chissà come mai..
26 Settembre 2012 10:20, fede ha scritto:
Sì è soddisfazione..perchè non ti sei NEMMENO guardato se l'articolo ha qualche senso?..se è fatto bene, fatto male..chissenefrega..tanto tu la tua verità cel'hai giiusto?..Te lo dico io che HO STUDIATO e continuo a farlo a differenza tua..l'articolo è stato ampiamente sbugiardato, ma a te non interessa...prima vatti a studiare qualche libro e poi ne riparliamo che dici? ma a te non interessa..perchè tu hai la tua convinzione..tu addirittura lo sapevi prima (che cosa? che questo articolo è una ciofeca?). Tu allora immagino avrai schifo delle colture tradizionali..perchè quelle, e se non conosci l'agricoltura, caro mio, è meglio che ti vai un po' a guardare anche quella, sono state permesse dall'uomo. L'uomo nel corso dei millenni, dei secoli più o meno rozzamente /(ma in modo estremamente più invasivo e alla cieca che con gli OGM) ha modificato in lungo in largo e come dici tu si è sostituito a Dio...ma a te non pare interessare nemmeno questo..."Tenendo il loro segreto"...il loro segreto sai qual'è?...la conoscenza! conoscenza che tu non hai e non ti sei nemmeno degnato di migliorare un briciolo.(dai facciamo come a scuola...dimmmi un po' cos'è un OGM, sul serio intendo).Io spero che i tuoi figli invece malediranno il tuo modo di porti alle cose, ovvero: io decido una cosa e poi, al dilà delle evidenze, delle conoscenze e della biologia, rimango convinto della mia idea senza bisogno di informarsi...Ah giusto..non ci vogliono anni studi per venire a conoscenza dei danni...basta volerlo...questa si chiama ideologia..ed è una bestia che solo tu puoi pensare di sconfiggere..se mai lo vorrai..
25 Settembre 2012 15:18, pronubo ha scritto:
Al di là dello studio sull'effeto di questo OGM in particolare (resistente al Round up, erbicida con provati effetti teratogeni e cancerogeni su anfibi, uccelli e mammiferi), qual'è il senso degli OGM in agricoltura? Non mi pare sia necessario produrre di più, se quel "di più" è inegualmente distribuito. Non mi pare nemmeno sia necessario ingrassare gli animali con soia e mais OGM per nutrire dei ciccioni nell'europa occidentale ed in america, lasciando, in molti casi, dei deserti in cui far morire di fame le popolazioni originarie. Brevettare un essere vivente poi è alquanto discutibile sotto ogni punto di vista (di sicuro non lo è per chi riempie le propie tasche con la loro commercializzazione). Concordo invece sulla serietà nella ricerca e nella non manipolazione dei risultati, però, non sarà certamente uno studio sulla non salubrità degli OGM oppure uno sulla loro salubrità a farmi accettare questo "modus operandi".
25 Settembre 2012 14:08, Roby ha scritto:
Quoto x-y-z può tenere anche la mia razione. Passare da idiota, perche desideriamo che un mondo pulito, dove far vivere i propri figli. Non ci vuole un mega cervello. Credo hmm
25 Settembre 2012 13:59, Roby ha scritto:
Vedo che capisci immediatamente, non mi pare d'aver scritto che mi diverta dei danni causati o che causerà questo pseudo cibo. Per pura educazione cerco di esprimermi più chiaramente,senza per altro giudicare negativamente il tuo scritto. Che soddisfazione, sapermi tra quelli che da anni dicono che fa male credersi Dio. Nello specifico la soddisfazione si riferisce solo alla infinità di insulti e sfotto ricevuti da illuminati che la sanno più lunga, senza sapere a cosa vanno in contro. O come penso sanno benissimo cosa stanno facendo, tenendosi stretto il loro segreto. Cmq sia se sei felice consumatore di OGM non voglio rovinarti l'appetito, meno ancora ricordarti, che i tuoi figli prima o poi ti malediranno, per la tua leggiadra scelta. Da parte mia ho scelto da che parte, e che mondo voglio lasciare. Cmq si felice, ormai l'ogm cosi osannata da te e altri saggi, ha già invaso il mondo. E anche se non pare vero, non ci vogliono anni di studio per venire a conoscenza dei danni che ha già fatto, e che sta causando, e sicuramente causerà ancora.
25 Settembre 2012 11:42, Fede ha scritto:
sentire "Roby" che dice "Che soddisfazione" nel vedere che qualcosa che mangiamo fa male, solo per poter crogiolarsi delle sue convinzioni è RACCAPRICCIANTE!..Peraltro convinzioni che è tutta da ridere visto che non credo che abbia le conoscenze per discernere uno studio fatto bene da uno fatto male...per quanto riguarda x-y-z ok la libera sceltà ci sta..ma vorrei capire per quale motivo lo stesso discorso non lo fai ogni giorno quando vengono commercializzate varietà (senza alcun controllo perchè NON OGM) "tradizionali" modificati in modi molto più invasivi e alla cieca..Evidentemetne nessuno di voi si preoccupa realmente della salute (perchè non si interessa di cos'è un OGM e cosa no), ma pare importantissimo distinguersi attraverso un'etichetta: quella del NO OGM (anche se più sicuro..).
Federico Baglioni
25 Settembre 2012 10:52, x-y-z ha scritto:
Federico, tu nutriti pure di ogm, io nel dubbio li lascio a te ...
24 Settembre 2012 19:03, Roby ha scritto:
Ahh mi dispiace pure per la Monsanto che la massa si risvegli, rovinandogli la festa.
24 Settembre 2012 19:01, Roby ha scritto:
Che soddisfazione. Mi dispiace solo per le cavie che devono subire indifese la stupidità umana.
24 Settembre 2012 15:32, Fede ha scritto:
L'articolo è stato sbugiardato dalla comunità sicnetifica per tantissimi errori..errori

statistici, mancanza di adeguato numero di cavie (soprattutto del controllo), ceppo noto per

essere altamente tumorigenico, oltre a conclusioni affrettate e con poca logica..nonc'è ad

esempio differenza di effetto triplicando la dose e si punta il dito contro tutti gli OGM, quando

si sta parlando solo di UN OGM.Tale Seralini non è nuovo ad articoli del genere (di dubbissima

qualità), è schierato da tempo (i suoi studi spesso commissionati da greenpeace) e per farsi

maggiormente un nome si è letteralmente COMPRATO nun'onoreficenza di "miglior scienziato

dell'anno"..Troverei almeno doveroso citare queste informazioni..oltre a citare le risposte di

tutti i ricercatori che sono insorti a questo "studio choc". Di studi sugli OGM ce ne sono

tantissimi (più di DIECIMILA) e anche di lunga durata, riguardano peraltro sia settore sanitario

che ambientale..mi chiedo invece come mai colture "tradizionakli" (mofdificate però pesantemetne

con mutageni e radiazioni) non richiedano alcun controllo di nessun tipo, nonostante alcuni di

essi causino allergie anche gravi, shock ecc (e non è necessario dare per certa la sua assenza

negli aliemnti)...Questo "due pesi e due misure" è davvero sconcertante.

Federico Baglioni
fedebiotech.wordpress.com
 

Salute e Società

Vuoi passare
dal virtuale al reale?

VAI ALL'AREA INCONTRI!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

TRE - Tecnici Risparmio Energetico